Ad un passo da Roma


vatican-romeRoma – Vaticano/50 minuti

Se avete solo una giornata libera e non volete passarla intrappolati nel traffico romano vi conviene puntare tutte le energie sul Vaticano. Non che basti una giornata per apprezzarne a dovere tutte le bellezze. La basilica di San Pietro e il colonnato del Bernini, i Musei Vaticani e la cappella Sistina, sono solo alcuni dei capolavori a cui dedicare una giornata. Il collegamento diretto della stazione San Pietro con Civitavecchia, inoltre, fa di questa destinazione quasi una scelta obbligata.

 

fontana-trevi-romaRoma – Centro Storico/50 minuti

Se siete di quei turisti a cui piace camminare senza una meta precisa, potrete ammirare al meglio il cuore pulsante della Città Eterna facendo una lunga passeggiata lungo le vie del centro.Scendendo alla fermata Ostiense e dopo un paio di fermate di Metropolitana (Linea B), vi potrete trovare infatti davanti al Colosseo e ai Fori Imperiali. Da lì potete dirigervi fino alla vicina Fontana di Trevi e magari fare un salto a Piazza Navona e Castel Sant’Angelo, per una vista mozzafiato sulle terrazze di Roma. La verità è che una volta imboccati i vicoli della Capitale sarà difficile non perdersi piacevolmente dentro a scenari da film.

 

necropoliTarquinia/20 minuti

A meno di 30 chilometri, poco più d 20 minuti di automobile, sorge questo piccolo gioiello di origine etrusca, ricco di tesori archeologici e medioevali.Da non perdere le necropoli, in particolare quella di Monterozzi con le oltre 150 tombe affrescate, e il Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Vitelleschi, con la sua ricchissima collezione di ceramiche, bronzi, gioielli, sarcofagi. A fine visita, vale la pena passeggiare per le vie del centro storico tra il Duomo di Santa Margherita e la basilica romanica di Santa Maria in Castello.

 

necropoli-cerveteriCerveteri/30 minuti

A poco meno di mezz’ora di automobile c’è quest’altra perla archeologica della Tuscia. In particolare, sarà suggestivo passeggiare per le strade della Necropoli della Banditaccia, una vera e propria “Città dei morti” che richiama il disegno delle antiche città etrusche. Gli appassionati di archeologia non vorranno perdersi il Museo Nazionale Cerite, allestito all’interno della Rocca, nel centro storico della città.